Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
  • Pagina:
  • 1
  • 2

ARGOMENTO: Inchiostri ad Acqua o Plastisol?

Inchiostri ad Acqua o Plastisol? 8 Anni 2 Mesi fa #1

  • gws
  • Avatar di gws
  • Offline
  • Nuovo
  • Messaggi: 20
Ciao a tutti,
tempo fa acquistai la mia giostra serigrafica a 2 colori usata ed il vecchio proprietario mi omaggiò di 2kg di colore a detta sua a base acquosa.
a dicembre ho fatto delle magliette x alcuni amici che fanno snowboard, le maglie erano bianche in cotone 100%, il telaio 43 fili e inchiostro nero.
le ho fatte asciugare 96 ore a temperatura ambiente come di consueto, i miei amici le hanno usate la sett successiva in montagna ma nevicava, ovviamente si sono bagnate e mi hanno detto che dopo un po il colore ha iniziato a colare e macchiare... al successivo lavaggio mi hanno fatto vedere che il nero era diventato un grigio molto chiaro!!!

dove potrei aver sbagliato?
ho provato a contattare chi mi aveva dato il colore e mi ha detto che potrebbe aver sbagliato dandomi del colore plastisol invece che quello ad acqua.. ma come fare a distinguerli? sul contenitore non c'è scritto nulla e soprattutto ho notato che è l'unico colore che dopo aver lavato il telaio con acqua corrente e successivamente pulito con lo stripper lascia un'immagine ghost molto marcata!

è possibile quindi riconoscere facendo delle prove di che tipo di colore si tratta? in modo da utilizzarlo nel modo corretto ed evitare altri "danni" :-)

Re: Acqua o Plastisol? 8 Anni 2 Mesi fa #2

  • angelobarzaghi
  • Avatar di angelobarzaghi
  • Offline
  • Esperto
  • Messaggi: 209
ach, mi auguro per lui che chi ti ha dato gli inchiostri non sia un professionista...
scherzi a parte, puoi fare tre cose molto semplici per stabilire, anche senza conoscere i dati tecnici del prodotto dato che il barattolo non ha etichette, se si tratta di plastisol o di inchiostro all'acqua.

1. il pastisol NON contiene nè acqua nè solventi, quindi, annusandolo (proprio così) dovresti sentire un "aroma" neutro, che sa vagamente di plastica (il plastisol è composto prevalentemente da pvc e per poterlo asciugare occorre portarlo a fusione esponendolo ad una fonte di calore adeguata in modo che raggiunga una temperatura di almeno 150-160°). L'inchiostro all'acqua invece contiene quasi in tutti i casi una piccola percentuale di solvente (normalmente della ragia minerale) e "a naso" si sente.

2. Prelevane una piccola quantità e versala in due differenti bicchierini di plastica: aggiungi pochissima acqua in entrambi i bicchieri e prova a mescolare. Se mescolando l'acqua verrà assimilata dall'inchiostro senza prolemi allora significa che l'inchiostro è a base acqua, nel caso contrario avrai un effetto come quello che si ottiene mescolando dell'olio all'acqua e in questo modo saprai che si tratta di plastisol.

3. Quello più sicuro e attendiile: prendi una spatola e stendi una piccola percentuale di inchiostro su un foglio di carta lasciandolo esposto all'aria per un paio d'ore in un amiente riscaldato. Se dopo 2 ore troverai l'inchiostro asciutto si tratta sicuramente di ink all'acqua: il plastisol, come detto, asciuga solo se esposto a temperature in gradio di farlo fondere.

Se doesse trattarsi di ink all'acqua comunque, non devi stupirti se le stampe sulle maglie dei tuoi amici si sono rovinate e sbiadiscono con i lavaggi: alcuni ink all'acqua necessitano a loro volta di esposizione a una fonte di calore o, in alternativa, di catalizzazione a freddo, si deve cioè aggiungere un additivo (catalizzatore) che normalmente viene fornito con gli ink all'acqua e sere da "garante" per la tenuta ai lavaggi; la sua azione diventa efficace dopo almeno 72 ore di asciugatura in amiente non umido.

Fai questi test e...facci sapere.
Angelo Barzaghi
Www.angelobarzaghi.it
angelo561
Mob 3466617112

Re: Acqua o Plastisol? 8 Anni 2 Mesi fa #3

  • gws
  • Avatar di gws
  • Offline
  • Nuovo
  • Messaggi: 20
Grazie 1000 Angelo!
questa sera farò i test che mi hai detto e ti terrò aggiornato!!
ho comprato da CPL i modatext ed effettivamente hanno una tenuta decisamente buona!!
il mio cruccio era legato solo a fatto di evitare di buttar via 2kg di colore xkè non sapevo di che natura fosse! ;-)

Re: Acqua o Plastisol? 8 Anni 2 Mesi fa #4

  • drmitch74
  • Avatar di drmitch74
  • Offline
  • Professionista
  • Messaggi: 955
ehehe questa me la segno anche io.. hehehe
Angelo una domanda...
dato che qui siamo in tema colori....
quando ho comprato su CPL i colori nel kit magliette ho ricevuto il bianco coprente e il nero..
pero ho notato che il bianco coprente e molto scarso come tenuta nel senso che anche lasciandolo a catalizzare piu di 96 ore va via e tanto.... premetto che ora quel bianco coprente lo uso per fare le maglie nere o scure con effetto usato hehe
mentre che il nero e perfetto.... e devo dire che ha un odore forte mentre il bianco no....
vivi e lascia vivere..... la libertà e un bene che non si deve prendere... lo hai fin dalla nascita...

Re: Acqua o Plastisol? 8 Anni 2 Mesi fa #5

  • angelobarzaghi
  • Avatar di angelobarzaghi
  • Offline
  • Esperto
  • Messaggi: 209
se il bianco fatica a tenere dopo i lavaggi, prova a catalizzarlo, comunque, ribadisco, scaldandolo subito dopo la stampa (se non hai un phon industriale puoi usare un normalissimo asciugacapelli sulla posizione aria calda per qualche minuto) acceleri i tempi di asciugatura, riesci a dare una coprenza leggermente superiore (l'acqua evaporando più in fretta impedisce il "crollo" lento dell'inchiostro nel tessuto, facendo si che i pigmenti restino più in superficie dando così un'apparenza di maggior coprenza) e sicuramente un tempo di sciugatura più rapido e anche maggiore stabilità dell'inchiostro.
Fai in modo di posizionare il phon a 10-20 cm dalla stampa e lascialo acceso per un po' (anche 1 minuto o 2) e verifica che dopo questo tempo inizi già ad asciugare. Lascia poi le maglie stampate vicino a una fonte di calore (per es. un termosifone) per le 72 ore rimanenti e in questo modo terrà la stampa. Se dovessero ancora esserci problemi, controlla che prima dell'utilizzo dell'inchiostro per la stampa sia stato mscolato bene: a volte i vari componenti nel barattolo tendono a slegarsi, compromettendo l' efficacia prodotto.
Angelo Barzaghi
Www.angelobarzaghi.it
angelo561
Mob 3466617112

Re: Acqua o Plastisol? 8 Anni 1 Mese fa #6

  • ArsenaleDelleTshirt
  • Avatar di ArsenaleDelleTshirt
  • Offline
  • Nuovo
  • Messaggi: 25
Ciao a tutti!
Ho letto un po' nel forum sui colori ad acqua e plastisol e volevo chiarirmi un dubbio perchè non ho trovato una precisa risposta.

Se devo stampare alcune decine di magliette con la stessa stampa quindi insieme, per fare in modo che il prodotto finito resista ai lavaggi devo necessariamente usare un forno? Vista la quantità il ragionamento è: non posso permettermi di lasciare le maglie ad asciugare 72/96 ore come leggevo perchè non avrei fisicamente lo spazio.

Aggiungo che ho una termopressa per la stampa ad intaglio, che quindi raggiunge tranquillamente i 200 gradi. Posso in qualche modo usare questa? E se sì, cambia dai colori ad acqua ai plastisol?

Grazie per la risposta eventuale,

Luca
Luca Vender
Arsenale delle Tshirt
www.prodottidellarsenale.com

Re: Acqua o Plastisol? 8 Anni 1 Mese fa #7

  • drmitch74
  • Avatar di drmitch74
  • Offline
  • Professionista
  • Messaggi: 955
ciao arsenale.. hehe

se devi stampare tante magliette e subito ti conviene buttarti sui plastisol.... e li asciughi subito a 140- 160 gradi... penso che puoi usare anche la pressa .. pero devi asciugare prima, penso che la pressa se lo porti via il colore bagnato...

i colori ad acqua te lo dicono gia il nome a base acquosa in pratica.... si asciugano a temperatura ambiente ....pero hai sempre il problema che si puo asciugare il colore sul telaio e andare chiudere le maglie del disegno.... io mi ero fatto una specie di test e dopo 3 magliette stampate, il mio telaio era gia in zona " mi sto seccando del colore che si secca " hghghgh

plastisol non seccano sul telaio...... prima o poi come ho detto in altri post li prendero anche io hehehehe

cieooo

spero di esserti stato utile...
vivi e lascia vivere..... la libertà e un bene che non si deve prendere... lo hai fin dalla nascita...

Re: Acqua o Plastisol? 8 Anni 1 Mese fa #8

  • angelobarzaghi
  • Avatar di angelobarzaghi
  • Offline
  • Esperto
  • Messaggi: 209
ciao,
l'attrezzatura più adatta per l'asciugatura certa dei plsatisol è e rimane il forno, possibilmente un buon forno.
Poichè però la condizione necessaria perchè un plastisol possa essere "dichiarato" asciutto sta nel fatto che debba raggiungere il punto di fusione, normalmente fissato per quasi tutte le marche a 150-160°.
Una pressa può servire allo scopo, ma ti consiglio di fare sempre dei test di lavaggio e trovare il giusto rapporto tra tempo (permanenza sotto la piastra calda, almeno a 180°, il calore di una piastra è meno violento di quello che arriva da pannelli radianti o lampade uv) e temperatura: una volta che lo avrai determinato tienilo come punto di riferimento per il futuro. Un consiglio: metti uno spessore sotto la piastra in modo tale che la stampa non sia a diretto contatto (lascia almeno un paio di mm) così avrai la certezza di non rovinare il capo e la piastra della pressa.
Angelo Barzaghi
Www.angelobarzaghi.it
angelo561
Mob 3466617112

Re: Acqua o Plastisol? 8 Anni 1 Mese fa #9

  • ArsenaleDelleTshirt
  • Avatar di ArsenaleDelleTshirt
  • Offline
  • Nuovo
  • Messaggi: 25
Grazie Drmitch, grazie Angelo.

Per essere più chiaro il mio problema è questo: stampo in digitale e intaglio su abbigliamento io e sulla serigrafia faccio realizzare ad altri. Ora però con gli aumenti continui sul cotone non posso più pensare di limitarmi a questo perchè non potrei più tenere il prezzo concorrenziale, e quindi sto cercando di capire se posso attrezzarmi per stampare in proprio serigrafia su 1 e 2 colori.
Le richieste di queste lavorazioni sono buone ma moderate, nel senso che da una parte mi conviene cercare una soluzione in proprio e dall'altra devo fare attenzione a spendere soldi per macchinari che non sfrutterei adeguatamente, non avendo serigrafia da stampare tutti i giorni, e anche perchè al momento lavoro da solo.
In questa ottica, quale combinazione di fattori/attrezzature/soluzioni mi consigliate?
Luca Vender
Arsenale delle Tshirt
www.prodottidellarsenale.com

Re: Acqua o Plastisol? 8 Anni 1 Mese fa #10

  • angelobarzaghi
  • Avatar di angelobarzaghi
  • Offline
  • Esperto
  • Messaggi: 209
per iniziare, come detto, puoi tranquillamente affidarti alla pressa e, eventualmente, utilizzare uno dei banchetti manuali disponibili sul sito che ci ospita. Certo i tempi di lavorazione con mezzi "di fortuna" (e mi riferisco principalmente all'attrezzatura per asciugare il colore) non possono essere veloci, ma se i numeri che ti riguardano al momenti sono bassi, puoi iniziare con quello che hai a disposizione. Piccoli passi, sempre!
ciao
Angelo Barzaghi
Www.angelobarzaghi.it
angelo561
Mob 3466617112
  • Pagina:
  • 1
  • 2
Moderatori: marty, enrico
Tempo creazione pagina: 0.094 secondi
Powered by Forum Kunena